Il Teatro Le Maschere, per i bambini, sulla pagina Facebook

Sembra che questo brutto virus ci costringa ancora un bel po’ a casa e, visto che siamo molto bravi e ligi, cerchiamo di organizzare il tempo dei nostri bambini… Dal momento che non potete venire a Teatro, sarà il Teatro a venire da voi. Infatti a partire da lunedì 23 marzo alle 15 alcuni spettacoli del Teatro Le Maschere, saranno in streaming sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/teatrolemaschere/?ref=br_rs

Forse qualcuno lo avrete già visto, ma sicuramente ai bambini farà piacere rivederli (ricordate che i bambini amano risentire le stesse fiabe con le stesse parole!).
Sarà un modo di passare un’oretta in compagnia dei nostri attori (che vogliamo ringraziare per il sostegno dato a quest’iniziativa).
I piccoli potranno prendere spunto dallo spettacolo per creare tutti i disegni che vorranno e li potrete inviare direttamente all’indirizzo mail seguente: comunicazione@teatrolemaschere.it
Il primo appuntamento è con “Tre omini nel bosco”, dalla fiaba dei fratelli Grimm, testo di Franco Mescolini, regia di Gigi Palla, con Martina Carletti, Rodolfo Mantovani, Gabriella Praticò. I costumi sono di Carla Marchini e le scene di Giuseppe Convertini.

I prossimi appuntamenti del teatro in steaming al Teatro Le Maschere, si terranno lunedì 30 marzo e lunedì 6 e 13 aprile, sempre alle ore 15.

M.A.

Morto Tonino Conte, fondatore, con Luzzati, del Teatro della Tosse

Genova – Tonino Conte, regista, drammaturgo e scrittore, artista visivo e visionario, è morto all’età di 84 anni. Ne danno notizia il figlio Emanuele Conte e la compagna Maria De Barbieri insieme a tutto il suo Teatro della Tosse.
La sua lunga carriera teatrale era iniziata nel 1968 all’insegna della patafisica, con la regia dell’“Ubu Re” di Alfred Jarry, un personaggio-simbolo di scanzonata ma inarrestabile rivoluzione che traccia fin dal principio il segno di tutta una vita dedicata all’invenzione e al gioco.
Nato a Napoli nel ‘35, è genovese dall’età di tre anni. Prima di approdare al teatro – nel ’59 alla Borsa di Arlecchino di Aldo Trionfo – si adatta ai più svariati mestieri. Nel ’66 il testo d’esordio, Gargantua Opera, va in scena a Parigi. Nel ‘68 la prima regia: Ubu Re di Jarry, premiato in più festival europei.
Leggi tutto

Cari Amici del Teatro Vittoria…

… fino a pochi giorni fa vi contattavamo per annunciarvi il nostro programma e vi invitavamo a venire da noi, a frequentarci, a starci vicini. Oggi si parla solo di stare vicini… virtualmente! E noi, dalle nostre case, stiamo scoprendo un mondo capovolto, siamo spaventati e annichiliti; spero, però, che da questa brutta esperienza possa nascere un sentimento comune di fratellanza, di speranza e di vicinanza!
Questo momento passerà e ci troverà storditi, ma penso anche che questa esperienza ci rafforzerà e ci darà la voglia di riprendere la nostra vita con coraggio, con amore, e di preparare un buon terreno per i nostri giovani.
Saremo anche noi cittadini, responsabili e artefici della ripresa del nostro Paese e, come ci stiamo impegnando a non permettere al virus mostriciattolo di contaminarci, dovremo impegnarci con la stessa determinazione a rialzare la testa quando avremo vinto questa battaglia.
Noi “teatranti” non ci fermiamo: pensiamo al futuro e a come offrirvi occasioni interessanti e piacevoli per ritrovarci tutti insieme e ridare slancio al Teatro Italiano.
Questo vuol dire aiutare, sostenere la Cultura e la condivisione di emozioni, di vitalità.
Quando non ci sarà più pericolo per la nostra salute, noi vi aspetteremo a braccia aperte al Teatro Vittoria.
Con affetto,

Viviana Toniolo – Direttrice Artistica e tutto lo staff del Teatro Vittoria

#laculturaincasa / Dalla Casa del cinema fino al 30 marzo

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tantissimi gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video che le istituzioni culturali di Roma Capitale mettono a disposizione online per tutti, per tutta Italia, in questo periodo.
Il canale social @culturaroma darà aggiornamenti quotidiani con hashtag #laculturaincasa.

Ecco ora gli appuntamenti digital a cura della Casa del Cinema.

Lunedì 29 sarà inaugurato un nuovo spazio, in cui verrà riproposto, in collaborazione con CSC-Cineteca Nazionale, il meglio de “I lunedì della Cineteca”: si potrà rivedere l’incontro “Camilleri secondo Camilleri”, con Andrea Camilleri, Marco Bellocchio, Giancarlo Giannini, Carlo Verdone, Alfredo Baldi, Pif e Felice Laudadio.
Proseguirà il dialogo a distanza con i suggerimenti e i consigli di Giorgio Gosetti nella rubrica “La cineteca del direttore” (il 25 e il 29 marzo).
La Casa farà poi gli auguri a registi e attori che compiono gli anni nei prossimi giorni, proporrà citazioni famose nella rubrica “Domani è un altro giorno: le frasi più belle dai film” ma festeggerà anche l’anniversario di film importanti (il 28 marzo 1980 uscì nelle sale “La città delle donne” di Federico Fellini).
E poi ancora “La parola al critico” (mercoledì 25 con Alberto Crespi e venerdì 28 con Antonio Monda), “I consigli di CdC”, con i nostri film del cuore, ma anche la proposta di “giocare” con il pubblico online attraverso piccoli quiz sul cinema da fare insieme.
Il fine settimana sarà all’insegna di altre preziose pillole video che ci anticiperanno l’incontro del lunedì successivo con la Cineteca Nazionale.

Accade nella Scuola dell’Infanzia “Alfieri” di Roma

L’emergenza sanitaria, che ha portato alla chiusura delle scuole italiane, non ferma il progetto “Scuola nel Bosco” della Scuola dell’Infanzia “Alfieri” di Roma. Seppur a distanza, le insegnanti dell’Istituto di Largo San Pio V (Municipio XIII) stanno coinvolgendo i bambini con alcuni progetti e lavori da svolgere in casa, in perfetta continuità con le attività all’aperto iniziate all’inizio dell’anno scolastico e realizzate in collaborazione con gli operatori di Legambiente del Circolo “Parco della Cellulosa”.
E così, grazie a WhatsApp e alla tecnologia, le insegnanti sono presenti ogni giorno nella crescita educativa dei loro alunni. “Il progetto La Scuola nel Bosco continua e va oltre le distanze”, spiegano, “E’ un modo per stare vicino ai bambini e fargli sentire tutto il nostro affetto”.
Leggi tutto

#iorestoacasa / Con ’#TdRonline, il Teatro di Roma va in scena sul web

Il Teatro di Roma va in scena sul web e diventa virtuale, nell’attesa di un ritorno a emozioni dal vivo. Con l’#TdRonline – aderendo alle campagne #iorestoacasa e #laculturaincasa di Roma Capitale – prende il via sui canali social (Facebook, Instagram e YuoTube) il palinsesto di iniziative digitali, che si inaugura sabato 21 e domenica 22 marzo con un’apertura straordinaria per un week end all’insegna della poesia e attività per ragazzi, e prosegue con un programma settimanale di proposte regolarmente raccontato e aggiornato in rete.Una programmazione alternativa che raggiunge tutti e porta virtualmente a domicilio il meglio della creatività del Teatro di Roma, riscoprendo una nuova modalità di fruizione dell’arte e un insolito rapporto, senza socialità e prossimità, ma non meno diretto, vivo e comunitario, con una platea sconfinata di spettatori-utenti.
Leggi tutto

Quartieri dell’Arte: un successo mondiale nei libri di drammaturgia

L’ antologia “Collaborative Playwriting”, sviluppata nell’ambito del progetto EU Collective Plays! con Routledge edizioni (GB), che comprende opere commissionate e sviluppate da Quartieri dell’Arte, è risultata prima nella classifica mondiale dei migliori 14 libri di drammaturgia contemporanea per il 2020, pubblicata dalla prestigiosa testata Book Authority, presa a riferimento e citata dalla CNN e da Forbes, che identifica e valuta i migliori libri del mondo, sulla base di citazioni, raccomandazioni, valutazioni e opinioni pubbliche.
Leggi tutto

Prime anticipazioni dal 54° Festival di Borgio Verezzi

Borgio Verezzi – Ci sarà anche un testo francese nel programma del 54° Festival di Borgio Verezzi: dopo aver avuto uno straordinario successo nei teatri di Parigi giunge ora in Italia Nota stonata, di Didier Caron, protagonisti Giuseppe Pambieri e Carlo Greco, per la regia di Moni Ovadia. Nota stonata, in calendario il 14 e 15 luglio in piazza Sant’Agostino, sarà una delle dieci prime nazionali del ricco cartellone dell’edizione 2020, che proporrà dodici spettacoli dal 10 luglio al 22 agosto, come è stato anticipato nella conferenza stampa tenuta presso la sede del nuovo sponsor Giovannacci Caffè a Finale Ligure.
Precisa il direttore artistico Stefano Delfino: «Le tematiche affrontate sono di estrema attualità, in un periodo in cui sempre più spesso si vedono rigurgiti di antisemitismo e si diffondono teorie revisioniste e negazioniste. Una manifestazione come la nostra, di livello nazionale e sempre molto seguita anche mediaticamente, ha inteso dare un segnale con questo spettacolo che si colloca nel solco tracciato da La cena delle belve, al terzo anno di tournée dopo il felice lancio al 51.mo Festival di Borgio Verezzi».
Leggi tutto

Cancellata a Favignana la prossima edizione del FestivalFlorio

Alla luce dei recenti sviluppi relativi all’andamento dell’infezione da Coronavirus e preso atto del persistente stato di emergenza non solo nel nostro Paese, l’Associazione Kymbala, organizzatrice di FestivalFlorio comunica che l’edizione 2020 non avrà luogo.
“Abbiamo lottato strenuamente fino all’ultimo affinché il festival si facesse anche perché siamo vicini agli imprenditori egadini e sappiamo bene oggi quale sia la sofferenza, anche economica, che stanno vivendo – ha dichiarato il direttore artistico M° Giuseppe Scorzelli – e la nostra rassegna è comunque da sempre un motore non solo culturale ma anche economico per il territorio. Purtroppo, pur essendo il programma pronto dallo scorso novembre e pur confidando in un miglioramento della situazione complessiva, ad oggi brancoliamo nell’incertezza e non ci sono le condizioni minime per mettere in atto i prossimi passi, ovverosia la firma dei contratti con gli artisti o l’acquisto dei biglietti aerei, soprattutto in virtù del fatto che alcuni artisti venivano appositamente dall’estero. Il budget di FestivalFlorio, come ho sempre ribadito, permette la sua realizzazione solo grazie a un’attenta e minuziosa gestione delle poche risorse, ma ad oggi manca ancora la delibera del Comune di Favignana, sicuramente per il caos degli ultimi tempi, e non sappiamo assolutamente quando potremo di nuovo rimetterci in marcia.”
Leggi tutto

#iorestoacasa / Sul “teatro digitale” dell’Opera: lirica, balletto e… altro

Non si ferma la musica al Teatro dell’Opera di Roma che ripropone sul proprio sito ufficiale alcuni degli spettacoli più interessanti andati in scena negli ultimi anni: una vera e propria” stagione di teatro” che consente di rispettare #iorestoacasa senza rinunciare al calore dell’Opera; come diceva Johann Sebastian Bach:, “la musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuori”.
“La programmazione di “Teatro digitale” è pensata per tutti i nostri spettatori che ci seguono con grande passione. – ha dichia rato il sovrintendente Carlo Fuortes – Collegandosi al nostro sito potranno frequentare il nuovo “palcoscenico digitale” del Teatro e godere ogni giorno di una nuova opera, a titolo gratuito. Diamo loro l’opportunità di vedere opere e balletti che si sono persi o rivederne alcuni già visti… Il Teatro è innanzitutto una comunità di persone che in questi momenti difficili deve continuare a essere unita e a comunicare. In attesa di ritrovarsi tutti quanti, presto, al Teatro Costanzi”.
Leggi tutto