Riapre il Teatro Tor Bella Monaca: per la ripresa, in programma, prosa e musica

Al Teatro Tor Bella Monaca, nel rispetto delle misure previste dal distanziamento sociale, riprende la programmazione dal vivo: dopo Sebastiano Somma in scena il 15 giugno con “Il vecchio e il mare”, reading teatrale tratto dal capolavoro di Ernest Hemingway – Il 20 giugno arriva Peppe Servillo con lo spettacolo “Presentimento” che apre una breve rassegna musicale organizzata in collaborazione con Roma Sinfonietta.
E un felice ritorno quello di Sebastiano Somma che, dopo il successo ottenuto nelle scorse stagioni con “Uno sguardo dal ponte” di Arthur Miller, propone un altro classico della letteratura americana “Il vecchio e il mare”, famoso romanzo breve di Ernest Hemingway, il 15 giugno, alle ore 21.00, con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria. Un reading teatrale, nato dall’amicizia tra Sebastiano Somma e Lucilio Santoni che ne ha curato l’adattamento teatrale. Una semplice e profonda rilettura del grandissimo testo di Hemingway colorita da un’attenta scelta di musiche eseguite al violino da Riccardo Bonaccini. Il grande attore darà corpo e voce alle parole del celebre scrittore americano, traghettando il pubblico fra personaggi e atmosfere del celebre romanzo della letteratura mondiale, che ottenne il Premio Pulitzer nel 1953. Con la partecipazione di Cartisia, giovane figlia di Sebastiano Somma.

Tanti i progetti in cantiere al Teatro Tor Bella Monaca alla luce del rinnovo triennale dell’affidamento che, adesso, ripartiranno dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza. “Abbiamo intenzione- sottolinea il direttore artistico Alessandro Benvenuti – di aprire sempre di più il teatro agli artisti e alla città. Sono tanti i gruppi teatrali che ci guardano come un riferimento grazie alla possibilità di avere un rapporto franco e sincero. Da noi non ci sono burocratismi e attese smotivanti. Anche per questo il Tor Bella Monaca è considerato sempre più un punto di riferimento, uno spazio attrattore. Molte compagnie giovani si rivolgono a noi con le loro proposte, grazie alla possibilità di avere un accesso celere. Questi tre anni ci permetteranno poi di esaudire anche un sogno condiviso da sempre con Filippo d’Alessio: quello di costituire una compagnia stabile del Teatro Tor Bella Monaca. Il debutto era previsto per questa primavera. Avremmo messo in scena un mio testo, ‘ Certi di esistere’ che era il primo esperimento di lunga tenitura in questo spazio. Il covid ci ha colti di sorpresa. Pazienza, sarà per la prossima stagione. Parola di Direttore Artistico.”
Il secondo appuntamento attesissimo di questa ripresa è quello con Peppe Servillo e i Solis String Quartet, sabato 20 giugno, ore 17.30 e 21, che si esibiranno in “Presentimento”, il primo di tre concerti di una breve rassegna organizzata in collaborazione con Roma Sinfonietta. E’ un omaggio alla canzone partenopea da parte di Peppe Servillo, una delle figure di riferimento della napoletanità contemporanea, che propone una lettura raffinata e popolare dello spirito napoletano attraverso un repertorio di classici, da Raffaele Viviani a E. A. Mario fino a Renato Carosone. Accompagnato dal Solis String Quartet, Peppe Servillo interpreterà alcune delle più belle canzoni napoletane di tutti i tempi. Con lui, Vincenzo Di Donna e Luigi De Maio violini, viola Gerardo Morrone, cello e chitarra Antonio Di Francia.
Gli appuntamenti successivi: il 27 giugno, alle 17,30 e alle 21, con il Felix Piano Trio (violino Riccardo Bonaccini – violoncello Matteo Scarpelli – pianoforte Catia Capua – batteria Pietro Pompei – contrabbasso Maurizio Raimondo) in “La Commedia all’Italiana, Age & Scarpelli suite”, musiche di Armando Trovaioli, Ennio Morricone, Luis Bacalov, Nino Rota, Felix Piano trio – e ill 3 luglio, alle ore 21, con “Musica Sacra, Pergolesi, Vivaldi, Scarlatti,Bach” con L’ensemble Roma Sinfonietta (soprano Sabrina Cortese, contralto Lucia Napoli, baritono Roberto Abbondanza).

Teatro Tor Bella Monaca – Via Bruno Cirino angolo Via Duilio Cambellotti – Consigliata prenotazione: tel. 06/ 2010579 – Accesso consentito con mascherina