Franco Oppini e Miriam Mesturino, debutto “spagnolo”al Teatro Marconi

Al Teatro Marconi, fino al 2 febbraio è in scena “Cocktail per tre” di Santiago Moncada, noto e prolifico scrittore, drammaturgo, sceneggiatore madrileno scomparso a 90 anni nel 2018, rappresentato per la prima volta in Italia, titolo originale “Caprichos”, traduzione di Pino Tierno, con Franco Oppini, Miriam Mesturino e Marco Belocchi che firma la regia.
La quarantenne Cristina è un’attrice di successo, ma con una vita privata piuttosto problematica. Separata da Gianni, ormai sulla sessantina ma sempre giovanile, simpatico e donnaiolo, con cui è stata sposata cinque anni e dal quale ha avuto una figlia, intrattiene da qualche tempo una relazione clandestina con Vittorio, uomo politico – parlamentare europeo -, a sua volta sposato. Mentre questi è via per una delle sue missioni all’estero, Cristina riceve la visita del suo ex-marito, e ci finisce di nuovo a letto.
Al mattino mentre Gianni sta lasciando l’appartamento, torna inaspettatamente Vittorio. I due si incontrano e certamente, nella loro assoluta diversità, non si trovano simpatici. Nell’imbarazzo generale, Cristina comunque confessa di aver passato la notte con l’ex-marito e Vittorio, pur se rammaricato, decide di troncare una relazione e una donna in cui credeva ciecamente. Cristina, distrutta e in preda ai sensi di colpa, esce lasciando soli i due rivali.
A questo punto l’autore, anticipa una nota di presentazione dello spettacolo, con un coup-de-théâtre, capovolge la situazione e la commedia si avvia verso un finale inaspettato.
Scene di Jacopo Valsania, costumi di Maria Letizia Avato, musiche di Fabio Bianchini.
Teatro Marconi – spettacoli dal giovedi al sabato alle ore 21, la domenica alle 17.30- Viale Marconi 698 E – Biglietti: intero 24€, ridotto 20€ –