Una serata “tutta al femminile” apre il 56esimo Festival Nuova Consonanza

Un omaggio alle giornaliste inviate di guerra con la musica delle donne: il concerto “In piena luce” apre, al Mattatoio,il 13 novembre alle ore 21, la 56esima edizione del Festival Nuova Consonanza quest’anno intitolato “Musica e pensiero / Musica è pensiero”, ideata dal presidente Lucio Gregoretti. nel ridefinire il ruolo della musica d’oggi nella società civile,
in un dialogo stimolante con diversi ambiti culturali.

Oltre venti gli appuntamenti fino al 21 dicembre, dal centro alla periferia, con solisti ed ensemble internazionali e giovani talenti, impegnati in diverse prime assolute fra cui molte di teatro musicale, come “Colazione di lavoro” di e con Claudio Gregori (in arte Greg) e la musica di Matteo D’Amico, il dittico di Marcello Panni e Isabella Ducrot, l’opera di Enrico Marocchini omaggio a Giordano Bruno su libretto di Mario Moretti, e due lavori di Aldo Brizzi docente del workshop “De Musica” di quest’anno.
La serata si apre (alle ore 20) con “ Audior”, concerto per macchine acusmatiche con musiche di Elzbieta Sikora (1943. Alle ore 21 salgono sul palco la giornalista Laura Silvia Battaglia, insieme al mezzosoprano Monica Bacelli fra le voci più apprezzate del panorama lirico internazionale, la pianista Luisa Prayer (anche ideatrice del progetto) e la giovane violinista Misia Sophia Jannoni Sebastianini, coadiuvate dalla messa in scena di Silvia Alù.