Un matrimonio, all’improvviso: timori e contraddizioni della vita di coppia

Al Teatro de’ Servi, dal 26 aprile al 12 maggio, è in scena “Un matrimonio all’improvviso” di e con Antonio Romano, regia di Antonio Grosso.
Paolo e Giulia convivono da diversi anni. I due hanno caratteri opposti: lei romantica e sognatrice, lui è l’eterno “bamboccione” che pensa che a 40 anni si è ancora troppo giovani per il matrimonio. Ma quando Paolo è sicuro che ormai si possano considerare una coppia stabile e serena, Giulia, un po’ per caso un po’ per calcolo, decide che è arrivato il momento di mettere su famiglia e appagare il suo desiderio di maternità.
L’atmosfera che si respirerà durante i preparativi del matrimonio, mette in risalto, attraverso un registro comico, le aspettative, i timori e alcune contraddizioni tipiche della vita di coppia, unite a riflessioni sul futuro delle nuove generazioni, sulle paure e sulle responsabilità genitoriali.
Altri interpreti: Carlotta Ballarini, Laura Garofoli, Gaia Benassi, Giuseppe Renzo, Martina Tonarelli. Scene di Giuseppe Pizzi Russo, costumi di Roberto Di Falco.

Teatro de’ Servi – Via del Mortaro 22 – Tel. 06/ 6795130.