Un concerto – e conversazione – “Mitiche donne, dal Seicento… a oggi”

Giovedi 21 marzo, alle ore 18, La Sala della Fortuna del Museo nazionale etrusco di Villa Giulia (piazzale di Villa Giulia 9), ospita il secondo concerto della XVIII stagione dell’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica et Moderna Musica, intitolato “ Mitiche donne: divinità, maghe, mostri dal Seicento … a oggi”, con l’ensemble Seicentonovecento – direttore,e al cembalo, Flavio Colusso, e il soprano Maria Chiara Chizzoni.
Musiche di Giacomo Carissimi (Lamento di Maria Stuarda e Falsirena disperata), Francesco Cavalli (Stanza degli incanti di Medea dall’opera “Il Giasone”, Atto I, sc.14, Venezia 1649), Flavio Colusso (Quid agis con meum? e Scena della Maga dall’opera “I Naviganti del Tempo”, sc.1, 2017).
Il concerto è preceduto (ore 16.30) dalla converszione “Chi dice donna dice… danno?” con gli autori Giuseppe Pucci e Igor Baglioni, introdotta da Valentino Nizzo e condotta da Francesco Pignataro e Simona Sanchirico, in collaborazione con Fondazione Dià Cultura “Dialoghi di Archeologia”.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili- Informazioni: 328.6294500 oppure: info@musicaimmagine.it