Per le Feste “a tutto teatro” nelle cinque sale dello Stabile di Roma

Questi i programmi per il periodo delle Feste nelle cinque sale del Teatro di Roma: Argentina, India, Valle, Torlonia, Lido.
All’Argentina, fino al 6 gennaio, rivive il capolavoro di Eduardo “Questi fantasmi” nell’allestimento di Marco Tullio Giordana, portato in scena dalla Compagnia di Luca De Filippo con a capo Carolina Rosi, nel segno dell’immenso patrimonio culturale di una delle più antiche famiglie della tradizione italiana che ha fatto la storia del teatro del Novecento. Con “Questi fantasmi” si festeggia anche la notte di San Silvestro, lunedì 31 dicembre (ore 21): dopo lo spettacolo cena e brindisi per salutare il nuovo anno nella Sala Squarzina (spettacolo 30€ + cena buffet 60€, acquisto solo presso il botteghino del Teatro Argentina per lo spettacolo si garantiscono posti di platea promozione@teatrodiroma.net – tel. 06/ 684000346).
Sempre all’Argentina, fino al 30 dicembre, “Sussi e Biribissi”, un classico per bambini da riscoprire pubblicato da Salani nel 1902 e scritto da Paolo Lorenzini, in arte Collodi Nipote (poiché nipote per l’appunto, del celebre autore di Pinocchio).

Al Teatro India, fino al 5 gennaio, lo spettacolo di Emma Dante che affronta “Le baccanti” di Euripide: la provocatoria regista siciliana sceglie di portare in scena il testo nella traduzione di Edoardo Sanguineti, creando uno spettacolo dai meccanismi plurali e complessi, dall’animo profondamente tribale, che riflette sul tema della violenza delle relazioni fra i sessi.

Il Teatro del Lido invita grandi e piccini a vivere assieme il fascino gioioso del Concerto di Natale. mercoledì 26 dicembre con il tradizionale appuntamento musicale dell’Orchestra NuovaKlassica, in programma musiche di Telemman, Handel e Vivaldi assieme a brani natalizi. Da ricordare anche l’appuntamento con la Befana che, anche quest’anno, si presenterà puntuale per trasformare il Lido in un villaggio incantato abitato da befane, folletti, buffi giocolieri e personaggi insoliti e stralunati, una girandola di suggestioni, divertimento e sorprese ricca di eventi, musica, spettacoli di magia e giocoleria.

Al Teatro di Villa Torlonia, fino al 30 dicembre, lo spumeggiante “Felicità…tà… tà” – ovvero Uno sguardo su Achille Campanile, regia di Massimo Di Michele, che si addentra nella vis ironica del poeta e scrittore Achille Campanile per creare un trascinante spettacolo a quadri che dissolve il testo “classico” facendone un ritmato varietà come quelli di una volta.

Al Teatro Valle, fino al 6 gennaio è visitabile la mostra multimediale “Paolo Poli è…” a cura di Rodolfo di Giammarco e Andrea Farri. Una mostra-album, attraverso 40 monitor allestiti nei palchi e in platea; uno per ogni spettacolo che ha realizzato (dal 1950 al 2014), in una carrellata storica che copre 64 anni di progetti e attività teatrale.

Inoltre, ritorna anche quest’anno “Abbonatale”, idea-regalo per le feste valido per 2 ingressi al Teatro Argentina o 4 ingressi al Teatro India al costo di 50€ (acquistabile nelle biglietterie dei teatri anche la sera stessa oppure on-line su libertinacard.it).