Conversazione intima e ironica su “la vecchiaia non esiste”

Dal 6 al 30 dicembre – riposo 24, 25 e 26 – al Piccolo Eliseoo è in scena “Amati enigmi” di Clotilde Marghieri con Licia Maglietta che firma anche drammaturgia e regia e che ne è unica interprete. Spettacolo presentato da Teatri Uniti e Teatro Segreto.
Durante la notte di un imprecisato Capodanno, una donna, Clotilde, parla a un misterioso interlocutore, uno Jacques shakespeariano. Incrocia tempo lontano e vicino e il ricordo non evoca nostalgia, piuttosto illumina con l’intelligenza “il significato” che quel tempo proietta sull’0ggi. Nella scena finale, Clotilde distrugge i suoi quaderni, si congeda. La vita sta dentro il pensiero che brilla. Per quella “fiamma antica” la vecchiaia non esiste, non è mai esistita.
“Amati enigmi” – anticipa la regista e interprete – è questo rivivere per intendere. Amati enigmi sono quasi tutti gli esseri che abbiamo incontrati, conosciuti, disconosciuti, e tali restano finché, forse nel ripensarli e interrogarli, a passioni spente (ammesso che queste davvero si spengano mai del tutto) qualche cosa ci rivelano di loro, rivelando meglio anche noi a noi stessi. “Amari enigmi” è una conversazione intima e ironica sulla “grande età” contro qualsiasi tentazione di abbandono.
Musica: all’arpa Diane Peters, video di Massimo Maglietta.

Piccolo Eliseo – Biglietteria: tel. 06/83510216