Gli antichi suonatori di organetto da un audiolibro al teatro

Un audiolibro che diventa una festa- concerto, una serata di parole e musica, canti e danza. Tutto questo è “Storia di un antico suonatore di organetto”: venerdì 9 novembre alle ore 21 – ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti – al Teatro Italia (via Bari 18), con Alessandro Parente, Moni Ovadia, Giovanna Marini, Lucilla Galeazzi, Ellade Bandini, Piero Ricci, Domenico Adriano e Laerte Scotti. L’audiolibro – letto da Moni Ovadia, con testi e musiche di Alessandro Parente – appena pubblicato da Emons Edizioni si trasforma in un racconto dal vivo scandito dalle note di grandi musicisti.
La vicenda che vi si narra è quella di Vincenzo Del Seni di Coreno Ausonio, mitico suonatore di organetto dell’antica Terra di Lavoro, una “piccola” ma significativa storia che attraversa il Novecento, tra guerra, povertà, emigrazione e ricostruzione, fino ai nostri giorni, diventando simbolo di un’epoca lontana, ma ben presente nelle radici di chiunque si soffermi a dipanare il filo delle generazioni.
Partecipano all’evento due orchestre di organetti: “Il giardino della Pietra fiorita” e “Tradizione in divenire”, oltre ad altri musicisti: Giulia Grassi (tastiere e voce), Marco Pescosolido (violoncello), Anna Tranquilla Neri (voce), Maura Amata (voce). Danzerà invece Daniela Evangelista.