Shakespeare e Viola de Lesseps, proprio come Romeo e Giulietta

Da martedi 6 novembre, al Teatro Brancaccio, ultima settima di repliche di “Shakespeare In Love” dalla sceneggiatura di Marc Norman e Tom Stoppard, adattamento teatrale di Lee Hall, traduzione di Edoardo Erba, protagonista Lucia Lavia e Marco De Gaudio, regia di Giampiero Solari e Bruno Fornasari. Spettacolo prodotto da Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano. originariamente prodotto per il West End dalla Dinsney Theatrical Production e Sonia Friedman Production, al cinema (1998, regista John Madden) ha vinto 7 Oscar, 3 Golden Globe e un’infinità di altri premi.

Siamo nella Londra elisabettiana e Will Shakespeare è un autore emergente che non riesce a scrivere il copione che gli è stato commissionato, una commedia improbabile dal titolo decisamente imperfetto: “Romeo e Ethel – la figlia del pirata”. Senza soldi e in ritardo con la consegna, vaga per le strade della città in cerca di ispirazione finché non incontra Viola De Lesseps che, camuffata da ragazzo, si presenta proprio per l’audizione dello spettacolo, determinata a realizzare il sogno di poter recitare su un palcoscenico allora vietato alle donne. Will Shakespeare scopre la vera identità della ragazza, tra i due scoppia la passione e il giovane autore ritrova finalmente la sua Musa. Viola però è già promessa sposa al potente Lord Wessex, membro della corte della Regina Elisabetta, e tra i due, proprio come per Romeo e Giulietta, l’amore sembra impossibile. E se l’amore dei due amanti è costretto a perdere, è l’amore per il Teatro e per la Poesia che vince su tutto, che riscatta la loro sconfitta e li rende immortali.
Ma “Shakespeare in love “ non è soltanto una commedia romantica, è uno spettacolo che affascina anche per la suggestiva rappresentazione di un mondo teatrale, allora come oggi, sempre alle prese con la follia degli artisti, il cinismo del potere e la magia della scena. Tra duelli, scambi di identità, lo spettacolo restituisce tutte le atmosfere del capolavoro cinematografico, con un cast di eccellenza composto da diciannove bravissimi interpreti. E il cane preferito della regina Elisabetta.
Con Lucia Lavia e Marco De Gaudio, recitano Lisa Angelillo, Steafno Annoni, Luigi Aquilino, Roberta Azzarone, Michele Bernardi, Lorenzo Carmagnini, Michele De Paola, Nicolò Giacalone, Carlo Amleto Giammusso, Rosa Leo Servidio, Pietro Masotti, Giuseppe Palasciano, Edoardo Rivoira, Alessandro Savarese, Giuseppe Scoditti, Filippo Usellini, Daniele Vagnozzi.
Scene di Patrizia Bocconi, costumi di Erika Carretta, musiche di Paddy Cunneen, direzione musicale di Matteo Castelli, realizzazione video scenografiche Cristina Redini, coreografie e combattimenti Biagio Caravano.

Teatro Brancaccio – Via Merulana 244 – Tel. 06/ 80687231/2 – Prezzi da 49 e 23 euro-