Gorga, il collezionista, dalla Bohème a Palazzo Altemps e al Tordinona

Domenica 28 ottobre, alle ore 17, a Palazzo Altemps, in anteprima, i riflettori si accendono su “Gorga – il Collezionista – dalla Bohème a Palazzo Altemps”, atto unico di Maria Letizia Compatangelo, con Gianni Auriuso, che rievoca l’atmosfera della Roma cosmopolita e decadente di fine ‘800 – inizi ‘900. Sono gli anni dei grandi scavi archeologici nel Foro Romano, sul Palatino, nel Colosseo, lungo la via Appia e nel suburbio. Nella capitale si moltiplicano le botteghe di antiquari e presso di loro si riforniscono i collezionisti di tutta Europa. Nell’opera teatrale, si innesca un immediato dialogo con la Raccolta Gorga, parte della collezione del Museo.
La rappresentazione – scene e costumi di Alessandro Giller – ripercorre la storia di Evan Gorga, tenore lirico italiano oggi dimenticato, divenuto celebre per l’interpretazione di Rodolfo nella prima assoluta de “La Bohème” di Giacomo Puccini a Torino, nel 1896.
Lo spettacolo sarà ripreso al Teatro Tordinona dal 28 ottobre al 4 novembre e dall’8 all’11 novembre.