“Paura e delirio” – Roma, una identità in trasformzione tra voci e memorie

Il Teatro Studio Uno – “casa del teatro indipendente”- inaugura la stagione 2018-2019 insieme alla compagnia 20 Chiavi Teatro, in scena dall’11 al 14 ottobre con “Paura e Delirio” di e con Alessia Berardi e Ferdinando Vaselli, uno spettacolo nato da un lungo lavoro di osservazione e raccolta di interviste nei quartieri della Capitale, nel tentativo impervio di raccontare un’identità in trasformazione.

Narrare il nostro tempo attraverso le testimonianze di chi lo vive, lo agisce e subisce – anticipa una nota di presentazione: “Paura e Delirio” è un affresco fatto di voci, testimonianze e memorie raccolte nelle interviste realizzate a più riprese in diversi contesti e quartieri di Roma, in cui è emerso un profondo senso di smarrimento, una nostalgia di un passato spesso inventato, idealizzato, vagheggiato, in contrapposizione ad un presente dove domina la preoccupazione, la paura, l’impotenza, la difficoltà delle relazioni ed un futuro quasi apocalittico.
I “personaggi” sono fotografie, istantanee, microcosmi universali con un linguaggio a volte arcaico a volte sincopato, a volte secco a volte barocco: un fratello ed una sorella ed una strana piccola magica creatura, raccontati in una “commedia acida e sporca, una storia semplice e violenta, divertente e truce”. Utilizzando un dialetto distorto, i protagonisti annaspano in una realtà che si fa pulviscolo e che genera insicurezza, paura, solitudini, follie. Si ride di personaggi, di situazioni che in alcuni casi sembrano mostruosi ma umanamente comprensibili, e se a volte possono sembrare aberranti “entrano nelle nostre coscienze come familiari perché in fondo parlano di noi”.

Teatro Studio Uno – Via Carlo della Rocca 6 (Torpignattara) – Ingresso: 12 euro (tessera associativa gratuita9 – Spettacoli dal giovedi al sabato ore 21, domenica ore 21 – Informazioni: 349.4356219 – 329.8027943