Nel Circo degli Orrori, tra morti viventi, vampiri e killer clown

Fino al 21 ottobre, al Teatro Brancaccio – spettacolo di apertura della stagione 2018-2019 – è in scena “Il Circo degli Orrori”. Lo spettacolo, che si ispira in maniera leggera ed ironica ad atmosfere tipiche delle pellicole horror, associa le tre arti: il teatro, il circo e il cabaret. Teatro perché si narra una storia, Circo perché viene utilizzata questa tecnica per realizzare e raccontare le storie mimate ed acrobaticamente sviluppate e Cabaret per la sintonia e l’interazione con il pubblico, con un pizzico di malizia.

Il pubblico, accolto all’ingresso da personaggi “terrificanti”, viene traghettato da uno strano personaggio – che ricorda Nosferatu – in un mondo inquietante abitato da morti viventi, acrobati che sembrano usciti da un rito voodoo, un indemoniato in attesa dell’esorcista, killer clown, vampiri…
The Circus Of Horrors è nato in Inghilterra nel 1995 grazie a una fortunata idea di “Doctor John Haze”, un mangiafuoco che ideò un mix fra numeri di rischio estremo in salsa horror e musica rock. Il titolo che ha ispirato lo show viene da un film inglese degli anni Sessanta, e quello che nacque fu un incrocio tra il Cirque du Soleil e il Rocky Horror Show con grande partecipazione degli spettatori che diventarono veri e propri fan tanto da seguire il complesso negli anni, assistendo a tutte le sue nuove produzioni in Inghilterra. L’enorme successo Inglese, diede spunto a varie compagnie europee di mettere in scena spettacoli “a tematica horror”. Così dal 2000 sono nati circhi horror in Spagna, Germania, Austria, Francia e per ultima l’Italia.

Teatro Brancaccio – Via Merulana 244 – Tel. 06/ 80687231- Spettacoli: Giovedì e venerdì ore 20.45, sabato e domenica ore 17 e 20.45

Per tutto il cartellone
seleziona qui a fianco
STAGIONE ROMANA 2018-2019