Al Costanzi torna la “Bella addormentata” di Jean-Guillaume Bart

Al Teatro Costanzi, dal 15 al 23 settembre, torna “La bella addormentata”, balletto di Jean-Guillaume Bart, musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij con due stelle: Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov.
Nel corso del 2017 l’elegante versione di Bart, con le scenografie e i costumi di Aldo Buti, è stata ben accolta dalla critica e molto amata dal pubblico del Teatro Costanzi e del Teatro La Fenice di Venezia, dove il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma ha danzato nel mesi di maggio.

Bart ha lavorato a questo titolo concentrando la sua attenzione sulla coerenza drammaturgica. In questa sua versione il Corpo di Ballo non è un’immagine sullo sfondo, ma è protagonista così come lo è il principe Désiré al quale è dato molto più spazio danzato. Il riallestimento è affidato a Patricia Ruanne che ha seguito Bart dalle prime prove. Alle due stelle ospiti seguono, per le restanti date, i primi ballerini del Teatro dell’Opera di Roma, Susanna Salvi e Claudio Cocino. L’étoile Alessandra Amato è la seducente Fata Carabosse. Dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera Nicholas Brochot.