Dalla mitologia greca: se le profezie “inventate” si… autoavverano

Per la rassegna Teatro di Pietra nel Lazio, il 22 e 23 giugno, alle ore 21, all’Antiquarium – Arco di Malborghetto, l’Istituto Teatrale Europeo – Teatro Abarico rimette in scena “Pannychis” di Helena Hansen, regia di Mariagiovanna Rosati Hansen.Nella mitologia greca, la Pizia era l’eletta sacerdotessa del dio Apollo. La vestale, prossima alla morte, non si fa scrupolo di dire le cose come stanno realmente: i suoi vaticini, quelli a cui i Greci credevano ciecamente, in realtà sono stati solo frutto del caso.

Ed è sempre per caso che le profezie inventate – se ci credi -, diventano profezie che si autoavverano… Alla fine tutti i personaggi coinvolti fingono di non sapere come siano andate le cose, ma intravedono tutti la stessa verità nella profezia di Pannychis. E lei, sorpresa più degli altri, comprende che paradossalmente l’unica verità è proprio la sua: quella nata da una menzogna inverosimile che ha condizionato secoli di vicende umane.
Il protagonista vero della pièce è dunque il dubbio, l’enigma, che con la sua fascinazione invita i mortali a recarsi a Delfi in cerca della Verità, per il bisogno ancestrale di credere che possa esistere e che sia una, immutabile ed eterna. Ed invece….
Da Parmenide a Platone, Aristotele e poi via via a Cartesio fino a Kant, Popper e i filosofi contemporanei fino a Pirandello, nel teatro si sono sempre avviluppati dentro alla stessa domanda che non ha mai trovato risposte univoche. Forse è proprio in questa ricerca senza fine la Verità?
Gli interpreti: Annamaria Guzzio, Renzo Imbroinise, Clif Imperato, Camilla Cuparo, Valentina Tramontana, Carlo Coculo.

Arco di Malborghetto . Via Malborghetto 3 – sulla via Flaminia (all’altezza dela Stazione di Sacrofano) – Ingresso 12 euro intero – 10 euro ridotto – 5 euro convenzionati – Informazioni e prenotazioni: teatridipietra@gmail.com- whatsapp 333 709 7449.