Un padre, e una figlia, nel doloroso percorso dell’Alzheimer

Al Teatro Ambra Jovinelli, all’inizio della ripresa della sua lunga tournée, ultimi giorni di repliche – fino a domenica 19 novembre – della commedia “Il padre” del giovane scrittore francese Florian Zeller.
Candidata a diversi premi (non soltanto in Francia, dove ne è stato tratto un film), rappresentata anche a Londra ed a Broadway, con la regìa di Piero Maccarinelli, ne sono protagonisti Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere.

Il testo racconta, con il sorriso e l’ironia, la storia di Anna e di Andrea, suo padre, malato di Alzheimer ma ancora pieno di vitalità e ben deciso a non rinunciare alla propria indipendenza. Purtroppo, con il progredire della malattia, la situazione la spinge a proporgli di stabilirsi nel grande appartamento dove vive con il marito.
La progressiva degenerazione della malattia getta nella costernazione i familiari, ma la sapiente penna di Zeller riesce a descrivere una situazione che, seppur tragica per la crescente mancanza di comunicazione causata dalla perdita di memoria, viene affrontata con, seppure amara, leggerezza. Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia. La perdita dell’autonomia di Andrea progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà.
La forza di questo testo consiste nel saper raccontare con delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone. Con grande abilità, l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui incappa il protagonista, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà, e non riuscendo più a distinguere il reale dall’immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.
Altri interpreti, David Sebasti, Daniela Scarlatti, Ilaria Genatiempo, Riccardo Floris. Scene di Gianluca Amodio, costumi di Alessandro Lai, musiche di Antonio Di Pofi.

Teatro Ambra Jovinelli – Via Guglielmo Pepe 43 /47 – Informazioni: tel. 06/ 83082620 – 06/ 83082884 – Biglietti (compresa prevendita): da 33 a 17 euro.