Dopo Roma, OperaCamion e il suo “Don Giovanni” in giro per il Lazio

Dopo Roma, sabato 8 luglio alle 21 ad Amatrice ci sarà la prima tappa nel Lazio della tournée di “Don Giovanni OperaCamion”, il nuovo allestimento curato dal Teatro dell’Opera, con il sostegno della Regione Lazio.
La scena dell’opera, lo ricordiamo ancora una volta, è un camion, o per meglio dire un’automotrice che traina un container. Si arriva in una piazza, il camion si ferma, il container si spalanca: la parete lunga si apre e diventa una parte del palcoscenico. Sulle altre pareti gli elementi di una scenografia: disegni, oggetti, video. Davanti, al livello del pubblico, l’orchestra col suo direttore. Sulla scena i cantanti a interpretare i personaggi principali. Uno spettacolo agile, che porta l’opera lirica al di fuori dei teatri, per incontrare un pubblico sempre più numeroso. Tutti gli spettacoli sono gratuiti.
Questo è, in poche righe, il progetto OperaCamion: è il Teatro dell’Opera che si muove per raggiungere chi non ci è mai stato o non ha mai visto un’opera. La versione OperaCamion del Don Giovanni è curata anche quest’anno dal regista Fabio Cherstich, con cantanti, attori, tecnici tutti molto giovani, alcuni provenienti dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera e con la Youth Orchestra del Teatro diretta da Carlo Donadio e da Roberto De Maio, maestri prepratori Alessandro Stefanelli ed Edina Bak, scene, costumi e video sono a cura di Gianluigi Toccafondo, l’artista che “firma” l’immagine del Teatro dell’Opera di Roma.

Dopo la “prima” di sabato 8 luglio ad Amatrice lo spettacolo sarà replicato, sempre alle ore 21, martedì 11 ad Alatri, giovedì 13 a Frascati e sabato 15 a Leonessa. Per informazioni: operaroma.it