“Cantica” – La danza racconta il Purgatorio di Dante

Dall’ 8 al 20 ottobre, “Cantica” – creazione di Emiliano Pellisari – inaugura la stagione 2013-2014 del Teatro Olimpico. Protagonisti i danzatori-acrobati della compagnia da lui diretta, la NoGravity Dance.

Nello spettacolo, ispirato alla seconda Cantica – il Purgatorio – della “Divina Commedia”, il medioevo fantastico di Dante – come ricorda una nota di presentazione – prende vita attraverso suggestive immagini allegoriche e atmosfere barocche immaginifiche. Corpi nudi s’intravedono tra le maglie di grandi tessuti semitrasparenti, una gonna candida e leggerissima si libra nell’aria magicamente, bianche sfere volanti creano l’architettura di uno spazio ultramondano.

I danzatori eleganti e raffinati agiscono per mezzo di attrezzi di scena, come vere e proprie creature dell’arte illusoria delle macchine barocche. Le scale di Escher appaiono dal soffitto, i ballerini camminano rovesciati a testa in giù. Fanno da sfondo i grandi classici della musica: da Bach a Mozart, da Vivaldi a Satie, con piccole incursioni nella musica contemporanea fino a Xenakis.

Mercoledi 9,  alle ore 19, nel foyer superiore del Teatro, il critico Lorenzo Tozzi incontra Emiliano Pellisari.  Fino al 12 ottobre, al Flash Mob Pigneto Pub (via del Pigneto 215), diretto dalla Compagnia delle Stelle, è visitabile – ad ingresso libero –  la mostra con le foto di “Cantica”.

Come anticipazione: nella stagione, è previsto un  altro appuntamento con Emiliano Pellisari e la sua NoGravity Dance Company: dal 29 aprile all’11 maggio, sempre al Teatro Olimpico. In  scena “Comics”, in cui la danza fa irruzione nel mondo dei cartoni animati e dell’arte grafica.

 

Teatro Olimpico – piazza Gentile da Fabriano 17 – tel. 06/ 3265991.