Dodici storie di donne ammazzate per la Notte Rossa sul femminicidio

Dal 7 al 13 ottobre, al Teatro Lo Spazio, è in scena “Storie di donne ammazzate”, dodici storie di femminicidio, una vera e propria maratona teatrale per raccontare e denunciare una “barbarie italiana”. Dodici storie differenti, ambientate in contesti sociali, culturali ed economici diversi: ogni storia in scena, è un puzzle di tante storie. Dodici storie di donne, riviste e rappresentate con dodici tagli e prospettive differenti.

II testi sono di Betta Cianchini, realizzazione a cura di Alessandra Machia e Adele Ceraudo. Il progetto, ideato e realizzato dall’associazione PuntoD, va in scena in preparazione della Notte Rossa sul femminicidio(domenica 13 ottobre, ore 20).

Questi i titoli, le interpreti, le date.

“Odiavo i crisantemi” con Sonia Barbadoro e “Non sapevo fare la valigia” con Laura Mazzi (7 ottobre) / “La prostituta che si metteva i cerotti ai piedi e lo scagnozzo del Drago” con Federica Quaglieri e Gabriele Guerra, e la partecipazione di Pino Le Pera (8 ottobre) / “Angela e il cassettone della suocera” con Giada Prandi e “La sgambatura” con Arianna Ninchi (9 ottobre) / “Mancato soccorso al Pronto Soccorso” con Stefania Papirio e “L’ultima camicia da stirare” con Giada Fradeani  (10 ottobre).

Gli spettacoli dell’11, 12 e 13 sono tratti dalla trilogia “Ex moglie si innamora di ex moglie”, sempre di Betta Cianchini. E sono, intitolati, nell’ordine: “Erika – l’Altra” (con Claudia Mei Pastorelli) – “Maria – Lei” (con Francesca Romana Miceli Picardi) “Salvatore – Lui” (con Andrea Lolli). Conclude la serata: “Per il bene del figlio, dello stalker e dello Spirito santo” (con Sylia De Fanti).

Teatro Lo Spazio – via Sannio – Tel. 06/ 77076486  77204149 – oppure: info@teatrolospazio.it –