Al Sistina, nel segno del musical e della commedia musicale

La nuova direzione artistica del Sistina -, quella del regista Massimo Romeo Piparo (che ha preso il testimone da Gianmario Longoni, con il quale aveva già condiviso la gestione del Nazionale di Milano), ha confermato il cartellone della stagione 2013-2014 nel segno di un nuovo corso che intende far riconoscere la “storica” struttura romana come unico Teatro Stabile italiano della Commedia musicale.

Non è un caso, forse, che sulla facciata del teatro, mesi fa, per interessamento del Comune di Roma, sia stata apposta una targa a ricordo di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, autori, produttori, registi , creatori di quello che fu indicato come “il tempio” della commedia musicale. Intento di Massimo Romeo Piparo è,  tra l’altro, quello di trasformare lo studio di Garinei – che dopo la sua morte non è stato toccato – in un luogo aperto ai visitatori almeno per due ore al giorno (lì è rimasto anche il pianoforte su cui Armando Trovajoli ha creato e provato le sue musiche).

E veniamo al cartellone della prossima stagione .

Si comincia l’8 ottobre, con repliche fino al 20, con un ospite: Massimo Ranieri in “Sogno e son desto”, un recital dedicato agli uomini e alle donne cantati dalla musica di Raffaele Viviani e di Pino Daniele, a quelli portati sulla scena da Eduardo e Nino Taranto. Canzoni e monologhi dal repertorio de teatro napoletano, dunque, ma – andando al di là della tradizione – parole e musica anche di Fabrizio De André, Francesco Guccini, Charles Aznavour, Violetta Parra.

Poi, si entra nel vivo della stagione.  Dal 22 ottobre al 10 novembre, torna “My Fair Lady”, il musical di Friederick Lowe ed Alan Lerner da “Pigmalione” di George B. Shaw (storia di una povera e rozza fioraia trasformata in “principessa” da un ostinato e burbero professore di fonetica), con Vittoria Belvedere e Luca Ward nei ruoli principali, affiancati da Enrico Baroni e Giulio Farnese. La regìa è di Massimo Romeo Piparo.

Dal 14 novembre al 9 febbraio,  Enrico Brignano torna ad essere il protagonista di “Rugantino”, celeberrima commedia musicale di Garinei e Giovannini, scritta con Franciosa e Festa Campanile, musiche di Trovajoli, coreografie di Gino Landi, collaborazione artistica di Gigi Magni, scene e costumi di Giulio Coltellacci – ancora una volta usati per questa edizione. Regìa originale ripresa da Brignano. Dopo Roma, ad aprile lo spettacolo sarà al Teatro degli Arcimboldi di Milano. A giugno, debutterà al City Center di New York per festeggiare i 50 anni dalla prima rappresentazione a Broadway.

Altro spettacolo firmato da Massimo Romeo Piparo, “Sette spose per sette fratelli”, il musical di Kasha-Landay tratto  dal film omonimo diretto da Stanley Donen (1954) Interpreti Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi, con un cast di venti ballerini-acrobati.  Dal film al palcoscenico, si rinnovano le avventure dei sette rozzi giovani boscaioli ch vogliono prendere moglie, e delle loro innamorate. Con il lieto fine di sei matrimoni e una neonata… La messa in scena  di Piparo coincide  con i sessant’anni dall’uscita del film. Debutto l’11 febbraio, repliche fino al 16 marzo.

Dal 22 al 30 marzo, torna un appuntamento fisso del Sistina, che ospita il concerto-spettacolo di Renzo Arbore e della sua Orchestra Italiana.  Subito dopo, dal 1° al 13 aprile, altra ospitalita: con Max Giusti in “Di padre in figlio”, di cui è anche autore con Andrea Lolli e Claudio Pallottini.

Dal 18 aprile, per celebrare i venti anni di repliche, torna in scena “Jesus Christ Superstar” famoso musical di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber, versione italiana in lingua originale (due repliche a settimana in  lingua italiana), diretta da Massimo Romeo Piparo. Protagonista Ted Neeley, l’attore che diede una impronta indelebile al ruolo di Gesù nello storico film di Norman Jewison del 1973, dove c’era anche il compianto Carl Anderson, il Giuda nero, che poi fu Gesù per due e anni di trionfali successi nel musical (lo spettacolo, sempre con la regìa di Piparo, nel 2000, fu presentato anche in occasione del Giubileo). Repliche… per tutta l’estate.

Teatro Sistina – Via Sistina 129 – Tel. 06/ 4200711 – ma anche: prenotazioni@ilsistina.it – www-ilsistina