“Un ballo in maschera” chiude la stagione 2016 al Teatro dell’Opera

L’Opera di Roma propone due eventi in “prima” romana: domenica 16 ottobre, ore 20, nuovo allestimento di “Un ballo in maschera” di Giuseppe Verdi per la regia di Leo Muscato; lunedì 17, ore 21, la prima delle “Mantova Lectures” di Alessandro Baricco. “Un ballo in maschera “ – repliche fino a domenica 30 – è lo spettacolo che chiude la Stagione operistica 2015-2016. Dirige l’Orchestra Jesús López-Cobos. Firma questo nuovo allestimento, in coproduzione col Teatro dell’Opera di Malmö, Leo Muscato, recentemente premiato agli International Opera Awards “Opera Star” (gli Oscar della lirica) come miglior regista. Questa edizione rispetta l’ambientazione originale svedese. Del dramma di Eugène Scribe vengono rispettati anche i nomi dei protagonisti, interpretati da un cast di eccezione: Francesco Meli è Gustavo III, Re di Svezia (nella versione italiana: Riccardo) in alternanza con Angelo Villari. Il Capitano Anckarström (Renato) è nterpretato da Simone Piazzola e Juan Jesús Rodríguez, Amelia da Hui He e Julianna Di Giacomo, l’indovina Ulrica da Dolora Zajick e Sara Murphy, il paggio Oscar da Serena Gamberoni e Lucrezia Drei.Alessio Cacciamani è il Conte Horn (Sam), Dario Russo il Conte Ribbïng (Tom), Gianfranco Montresor Christian, un marinaio (Silvano) e Gianluca Floris un giudice.Le scene e i costumi sono affidati rispettivamente a Federica Parolini e Silvia Aymonino, le luci sono di Alessandro Verazzi. Maestro del Coro del Teatro dell’Opera di Roma Roberto Gabbiani.

Lunedì 17 ottobre, alle ore 21, Alessandro Baricco terrà la prima delle Mantova Lectures, intitolata “La mappa della metropolitana di Londra – Sulla verità” Le successive due Lectures andranno in scena il 24 e il 31 ottobre, e avranno per titolo “Alessandro Magno – Sulla narrazione” e “La deposizione di van der Weyden – Sulla felicità”.Presentate in anteprima assoluta al Festivaletteratura di Mantova nel settembre 2016, l’iniziativa nasce da una collaborazione fra il Teatro dell’Opera, la Scuola Holden di Torino ed Elastica – Live & Comunicazione.Come le Palladium Lectures, presentate nel 2013 al Teatro Palladium di Roma, anche le Mantova Lectures, sottolinea Baricco, “non sono delle lezioni. Le Lectures sono un percorso della mente, ricostruito in pubblico, in un teatro, per un’ora e mezza. Sono il Sapere come apparirebbe se ne facessimo un’installazione artistica”. Con l’eleganza e l’esattezza che lo contraddistingue, Baricco porterà gli spettatori in viaggio, seguendo inaspettati itinerari della mente (un po’ come se ci si potesse affacciare sul panorama dei pensieri dello scrittore e assistere allo spettacolo delle visioni che passano di lì), collegando tra loro opere e argomenti apparentemente lontanissimi tra loro, in tre serate che “hanno l’intento di ricostruire dalle fondamenta l’idea che comunemente abbiamo di Verità, Narrazione e Felicità”.

Per informazioni: http://www.operaroma.it/spettacoli/mantova-lectures – I biglietti per assistere alle Lectures sono in vendita in biglietteria e sul sito del Teatro dell’Opera, a 22 euro; l’abbonamento alle tre serate costa 50 euro.