Al Teatro Millelire, 26 spettacoli di prosa, 15 corti e 8 concerti-aperitivo

Terza stagione del piccolo Teatro Millelire, promossa dalla omonima associazione culturale. Ventisei spettacoli teatrali, quindici corti e per la prima volta si affaccia la musica: musica da camera, classica, romantica, opera, operetta, solisti, ensemble, un ottetto d’archi provenienti dall’Orchestra Sinfonica di Roma e due cori polifonici. Otto lunedì, da ottobre a maggio, con otto concerti-aperitivo serali.

La partenza è fissata per il 16 settembre con lo spettacolo “Bugiardo bugiarda” con Junia Tomasetta e Antonio Lupi con la regia di Daria Veronese; dal 23 Teresa Del Vecchio con il suo monologo “Eder Speranza” per la regia di Giorgio Carosi, dal 30 il Rinoceronte porta in scena “Siamo tutti senza scuse”, adattamento, traduzione e regia di John Blaz.

Dal 7 ottobre Fili Rossi presenta “Cresci bene, cresci forte” di Francesca Romana Miceli Picardi per la regia di Alfredo Agostani, dal 16  ancora Fili Rossi con “Lucidi deliri metropolitani” scritto, diretto e interpretato da Francesca Romana Miceli Picardi, dal 21 al Teatro Millelire torna Madrearte che presenta “Impotente e prepotente”, scritto e diretto da Antonio Diana, dal 28 Musicaè presenta “Vetiver” scritto e diretto da Fabio Pisano, finalista della prima edizione del Premio Millelire con il corto “Le (s)confessioni”.

A novembre: dal 4  “La signora e il funzionario” testo mai rappresentato di Aldo Nicolaj per la regia Antonio Lupi, dal’11 La Cantina delle Arti presenta “S.U.D.” tratto da “Fermento, al SUD c’è fermento” di Salvatore Medici, riduzione drammaturgica e regia di Enzo D’Arco, dal 21 Teatro in Fabula presenta “Le 95 tesi storia di Lutero” scritto e diretto da Giuseppe Cerrone e Antonio Piccolo.

A dicembre: dal 2 ancora Madrearte con la commedia musicale “Sakketti in rivolta …balle ed ecoballe” scritto e diretto da Antonio Diana. Dal 9 Francesco Micheloni in “Narrativa magica” uno spettacolo teatrale arricchito da proiezioni e giochi di illusionismo, dal 16 Gesti d’Arte e Partenopei e parte…Napoletani, presentano “Cercasi casa disperatamente” scritto da Antonio Abet e Salvatore Rivoli per la regia dello stesso regia Rivoli. Per trascorre le feste di Natale, dal 25 al 28, Millelire e Madrearte presentano “Napoli in bianco e nero” ideato e diretto da Antonio Diana: la Napoli del ‘900 attualizzata attraverso musica, prosa e versi del “secolo d’oro” che ha consacrato il patrimonio mondiale della canzone napoletana. Il 31 dicembre, serata speciale on due  spettacoli.

A gennaio: dal 13 al 18 torna  il Premio  Millelire – Un corto per il Teatro. Tre spettacoli a sera per una settimana, per un totale di 15 Corti, si contenderanno i quattro premi in palio: Miglior Interprete – Miglior Regia – Premio della Critica e Miglior Corto.  Dal 27, “Carini ma un po’ nevrotici” altro testo mai rappresentato di Aldo Nicolaj per la regia Antonio Lupi.

A febbraio: dal 3 “Assassine in schegge”, testo su alcune delle serial killer femminili scritto e diretto da Tiziana Ma succi, dal 17 Archivio Futuro presenta “Piccoli crimini coniugali” di Eric Emmanuel Schmitt per la regia Peppe Carosella, dal 24 Cristina Mecozzi presenta il suo “Come t’inganno” regia di Walter Vespertini.

A marzo: dal 3 Capsa Service presenta “Uomini con la macchia” scritto e diretto da Daria Veronese, che ripercorre le origini del “paragrafo 175”, simbolo della discriminazione omosessuale. Dal 10 “Bang! Ancora un giallo a fumetti”, di Lorenzo De Feo da lui diretto, nell’allestimento a cura di Antonio Lupi.

Dal 14 aprile Madrearte presenta “L’etichetta” scritto e diretto da Antonio Diana, dal 21 “Terra di uomini liberi” scritto e interpretato da Mariangela Imprenda, anche regista, con Gabriele Sisci, dal 28 “Sulle spinte” noir psicologico a tinte comiche di Daniele Falleri per la regia di Antonio Lupi.

A maggio dal 5  lo spettacolo vincitore del Premio Millelire – Lorenzo De Feo, dal 12 tornano Lydia Biondi e Mirella Mazzeranghi con un nuovo spettacolo, da loro scritto, diretto e interpretato.

Teatro Millelire – Via Ruggero di Lauria 22 – tel. 06/  39751063.