Il programma di gennaio all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Il 2019 a Officina Delle Arti Pier Paolo Pasolini, Laboratorio di Alta Formazione e HUB Culturale della Regione Lazio, inizia con una programmazione come di consueto a ingresso gratuito.
Si comincia giovedì 17 gennaio alle ore 21 con “Tutti pazzi per Neri”, un incontro con Neri Marcorè, che ripercorre insieme a Tosca e Felice Liperi alcuni dei momenti più importanti della sua carriera.
Si prosegue venerdì 18 gennaio alle ore 21 con “Tutta colpa di Paradiso”, una conversazione a più voci con uno degli artisti di spicco del nuovo “indie” italiano, Tommaso Paradiso. Insieme a Ernesto Assante, Peppe Lo Monaco e Tosca si ripercorrono le origini e i cambiamenti di questo genere musicale e del frontman dei Thegiornalisti, a partire dagli esordi fino ad arrivare alla sua attuale esperienza di autore per alcuni dei più importanti artisti del panorama musicale italiano.
Leggi tutto

Al Teatro Olimpico con “You & Me” tornano i Mummenschanz

Da domani, 15 gennaio, con repliche fino al 20, al Teatro Olimpico, i Mummenschanz presentano lo spettacolo “You & Me” – nuovi sketch accanto ad alcuni dei loro più celebrati numeri – nellambito del Festival internazionale della Danza di Roma della Filarmonica Romana e Teatro Olimpico.
Sul palco corpi che recitano e danno vita ai diversi personaggi con l’aiuto di luci che creano “la perfetta illusione”. Si racconta una storia seguendo il filo sottile delle immagini, attraverso la potenza creativa del linguaggio non-verbale di corpi e forme. Degli esseri-oggetto irrompono sul palcoscenico e suscitano la molteplicità delle emozioni umane, utilizzando materiale che la nostra società ha scartato: sacchetti dilatati, resti di tubo a fisarmonica, fil di ferro, stralci di stoffa, gommapiuma… Tutti materiali mossi o modellati in modo da generare una fantasmagoria proteiforme centrata sull’umano, che trascina in un insolito girotondo gioioso.

Teatro Olimpico – Tel. 06/ 32659916 – Informazioni: Filarmonica Romana: tel. 06/ 32659916 – Biglietti: da 35 a 22 euro, ragazzi under 14: 14 euro.

Per Eliseo Off, la voce di un’icona del femminismo Anni Sessanta

Per Eliseo Off, fino al 20 gennaio, è in scena “Diario di una casalinga disperata”, liberamente ispirato al best seller “Diary of a Mad Housewife”di Sue Kaufman, adattamento e regia di Ferdinando Ceriani, con Carla Ferraro e Mauro Santopietro. Spettacolo prodotto da Teatro Eliseo.
Quante sono le mogli che cercano di assomigliare a quelle fotografie dei rotocalchi con la donna di casa che si sveglia al mattino, fresca e felice, prepara la colazione alla famiglia, scarica la sua nidiata davanti alla scuola per precipitarsi, di nuovo, a casa a passare, piena di passione, la nuova lucidatrice sull’immacolato pavimento della cucina? Milioni, forse, ma ben poche sono le donne che in quel modello possono e vogliono riconoscersi.
Tra queste la Bettina Balser di questa storia.
Leggi tutto

Dopo il successo a Tokyo, torna al Teatro Costanzi “La traviata”

Fino al 26 gennaio, al Teatro Costanzi, tutti i giorni eccetto il lunedi, è in scena “La traviata” di Giuseppe Verdi. Sul podio il maestro Pietro Rizzo. L’opera, titolo del grande repertorio, torna nel fortunato allestimento creato nel 2016 da Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti che tanti applausi ha ricevuto anche al Tokyo lo scorso settembre. La regia di Sofia Coppola è ripresa da Marina Bianchi. Le scene sono di Nathan Crowley, i costumi sono disegnati da Valentino, Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli.
Leggi tutto

“Famiglia”, progetto teatrale rivolto a detenuti ed ex detenuti

Dal 16 al 20 gennaio, al Teatro India torna lo spettacolo “Famiglia”, della drammaturga e regista Valentina Esposito, fondatrice della factory Fort Apache Cinema Teatro, un progetto teatrale rivolto a detenuti ed ex detenuti per il loro inserimento nel sistema spettacolo. Uno spettacolo che prova a scandagliare l’anima di uomini che nei lunghi anni di reclusione hanno sofferto per gli affetti lontani, per i figli distanti, per gli amori perduti, e si trovano ora a tentare una ricostruzione emotiva di un rapporto difficile fatto di rivendicazioni e ribellioni.
Leggi tutto

Una mostra-installazione sui 54 anni della compagnia dell’Odin Teatret

Dal 17 gennaio al 17 febbraio il Teatro Valle ospita “Gli spazi segreti dell’Odin Teatret”, una mostra installazione sui 54 anni di attività della compagnia fondata nel 1964 da Eugenio Barba e destinata a cambiare per sempre il panorama del teatro del Novecento.
I visitatori saranno invitati a costruire ciascuno il proprio percorso fra installazioni video, manifesti che hanno segnato la storia della compagnia, scenografie ricostruite e film a proiezione continua, per addentrarsi nel mondo dello storico gruppo teatrale, con particolare attenzione ai diversi aspetti della relazione dell’Odin Teatret con lo spazio.
Chiuderà la mostra lo stesso Eugenio Barba assieme a Julia Varley, che incontreranno i visitatori il 14 febbraio (ore 12).

Alla Sala Umberto il nuovo spettacolo di Carlo Buccirosso

Martedi 15 gennaio – con repliche fino a domenica 3 febbraio -, alla Sala Umberto il sipario si alza su “Colpo di scena”, il nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Carlo Buccirosso, nel ruolo di un vice questore , Armando Piscitelli, che in un classico Commissariato di provincia, conduce da sempre il proprio lavoro nel rispetto del più integerrimo rigore, con la consapevolezza di svolgere le mansioni di garante dell’ordine pubblico e difesa della sicurezza del cittadino con la tenacia e la fede di un missionario, inviato dal cielo esclusivamente per ripulire la terra dalle nefandezze degli uomini scellerati che minacciano la gente cristiana che vorrebbe condurre in pace una vita serena.
Leggi tutto

Se un innamorato è “preda” di una donna… cacciatrice

Al Teatro Manzoni, fino al 27 gennaio è in scena “C’è sempre un’altra possibilità”, una commedia di Sam Bobrick con cui Pietro Longhi e Rita Forte tornano a lavorare insieme dopo il successo de “Il gufo e la gattina”.
Una commedia sulla vita di coppia e sulle contraddizioni dei rapporti d’amore nella convulsa società contemporanea che racconta la storia di Miriam, una donna dalla forte e complessa personalità, che incontrando il riservato e introverso Leonardo, decide immediatamente di volerlo sposare ad ogni costo. Leonardo, dal canto suo, innamorato di Miriam, le concede… tutto, fino a rischiare la propria autodistruzione.
Leggi tutto

Miseria vera e falsa nobiltà nella farsa di Edoardo Scarpetta

All’Eliseo, al suo debutto nazionale è in scena, fino a domenica 20 gennaio, “Miseria e nobiltà”, di Eduardo Scarpetta, nell’adattamento di Lello Arena e Luciano Melchionna, che firma anche la regia. Lo spettacolo è coprodotto da Teatro Eliseo e Ente Teatro Cronaca-Vesuvio Teatro in collaborazione con Tunnel Produzioni. “Miseria e nobiltà” torna al Teatro Eliseo dopo l’edizione di Eduardo De Filippo nell’ ottobre del 1953.
Leggi tutto

Ancora Camilleri in teatro: una storia d’amore “tra terra e miti”

Al Teatro Belli, sabato 12 gennaio (ore 21) e domenica 13 (ore 17.30), è in scena “Maruzza Musumeci” dal romanzo di Andrea Camilleri, adattamento di Daniela Ardini (che firma anche la regia) e Pietro Montandon (anche protagonista, che interpreta tutti i ruoli). Scene e costumi Di Giorgio Panni e Giacomo Rigalza. Produzione Lunaria Teatro. Il mito è una fonte inesauribile di possibilità, di interpretazioni del presente, delle relazioni tra le cose, i pensieri e il mondo: anche in una “favola”, leggera, ironica, ma anche un po’ inquietante, come quella raccontata da Andrea Camilleri nel suo romanzo “Maruzza Musumeci”, in cui ritornano i motivi classici della Sirena – del suo canto che uccide – e di una vendetta covata per millenni contro un Ulisse dedicato ai campi.
Leggi tutto