La modernità dei personaggi del “racconto d’inverno”di Shakespeare

Dal 26 agosto all’11 settembre , il Silvano Toti Globe Theatre presenta “Il racconto d’inverno”, una delle ultime opere scritte da Shakespeare, che contiene e sviluppa i temi presenti nelle opere precedenti. Adattamento e regìa di Elena Sbardella.
L’umanità dei personaggi disegnati da Shakespeare è sempre sorprendente, anticipa la regista in una nota di presentazione, e “Racconto d’inverno” sconvolge per la modernità di quelli che lo abitano e muovono. Il racconto parla del tempo delle passioni, dove la ragione si perde, dove tutto si dilata e comprime “nel sentire di ovidiana memoria”, dove la morte e la vita, il dolore e la gioia più allegra e sfrenata parlano dritte al cuore. Dove si racconta di terre distanti, forse immaginate dall’autore, mai viste ma non per questo meno reali, di terre vive dalle forti tradizioni popolari, con chiari e distinti codici… Qui, annota ancora Elena Sbardella, “su un terreno privato – quello della fiducia e della relazione matrimoniale – si susseguono la gelosia, la disperazione, l’allontanamento, il dolore, la morte, per poi vedere il ritorno della gioia più allegra e sfrenata e della vita: vince l’amore”
Tra gli interpreti principali, Alessandro Averone, Gianluigi Fogacci, Carlotta Proietti, con Francesco De Rosa, Ludovica Modugno, Loredana Pedimonte, Stefano Santospago, Marco Simeoli. Musiche di Nicola Piovani, (Paolo Volpini percussioni, Aidan Azzariti tastiere e chitarra).Scene e costumi Cappellini & Licheri

Al Gay Village, rivisitazione comica e ironica delle più note favole

Venerdi 26 agosto, al Gay Village, singolare “lectio magistralis” di Michela Andreozzi sulle più antiche e famose favole nella rivisitazione su quanto finora è stato raccontato. Spettacolo con la collaborazione di Vladimir Luxuria, il supporto dei KarmaB e dei #GayVillageDancer.
Una serata all’insegno della comicità, ma non solo. All’occhio attento dell’autrice-attrice – si legge in una nota di presentazione – non sono infatti sfuggiti significativi particolari del mondo fiabesco: «A essere precisi il mondo delle favole è un mondo di m… soprattutto per le donne» spiega. “Eroiche creature in storie che le vedono nella migliore delle ipotesi schiave di nani, prigioniere di draghi, in stato di coma o vendute al miglior offerente. Se va veramente male, rimangono in casa del re padre-padrone, vagamente pedofilo e incestuoso che ovviamente si tiene la figlia più piccola e carina per sé».
E questo è solo l’inizio perché sul palco del Ninfeo ci sarà spazio per tutte le storie più conosciute: da Biancaneve alla Bella Addormentata: «ridotte a vegetali da streghe e che non fanno in tempo a prendere sonno che arriva il principe guardone e necrofilo che approfitta di loro, mentre non possono opporsi» aggiunge ancora ridendo Andreozzi. Ma non verranno solo sfatati antichi miti del mondo incantato: a chiudere lo spettacolo sarà una personale reinterpretazione di Cenerentola. Intitolata – per l’occasione – “Genderentola”.

Al Festival di Todi, i “voli” di un cartellone per i suoi 30 anni

Dal 27 agosto al 4 settembre, il Todi Festival festeggia la sua trentesima edizion. Teatro, danza, musica, arti visive e letteratura, la manifestazione ideata fondata nel 1987 da Silvano Spada e affermatasi nel tempo come uno dei più importanti appuntamenti culturali italiani, è diretta da Eugenio Guarducci, con l’organizzazione e gestione dell’Agenzia Sedicieventi e la direzione generale di Diana Del Vecchio.
L’evento ha il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali, il patrocinio e il contributo di Regione Umbria, Comune di Todi, Camera di Commercio di Perugia ed Ente Tuderte di assistenza e beneficenza. Media partner dell’evento sono Teatro.it, La Platea, Sipario e One Talent Tv. Tra li rapporti organizzativi, quello con Romaeuropa Festival.
Gli appuntamenti sono nel Teatro Comunale e nel rinnovato Teatro Nido dell’Aquila che aprirà le porte proprio in occasione del Festival, dopo un recente restauro, insieme al chiostro del Liceo Jacopone da Todi, la sala del Consiglio, la Sala Affrescata di via del Monte, l’Istituto Agrario Ciuffelli, l’Arena Francisci, il Duomo di Todi e Piazza del Popolo.
Leggi tutto

Calvi dell’Umbria – Si alza il sipario sul suo primo Festival

Anche Calvi dell’Umbria ha il suo Festival: dal 6 agosto al 18 settembre, il Comune ha varato la prima edizione di una rassegna che, affidata alla direzione artistica di Francesco Verdinelli, compositore, musicista, regista, produttore, direttore artistico del teatro Lo Spazio a Roma, prevede spettacoli dal vivo, proiezioni cinematografiche, concerti, presentazioni di libri, tutti appuntamenti ad ingresso gratuito.
Leggi tutto

Lirica, canzoni, teatro e danza all’Anfiteatro Festival di Albano

Si conclude il 15 agosto il cartellone della quinta edizione dell’Anfiteatro Festival di Albano Laziale, organizzato da Europa Musica con la direzione artistica di Renzo Renzi. Dopo l’apertura, a fine luglio, con un nuovo allestimento del “Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini realizzato in occasione del bicentenario della prima esecuzione dell’opera, diretto da Claudio Micheli con la regia di Gianmaria Romagnoli, dopo un “Mina Tribute”, originale rilettura dei brani della cantante cremonese interpretati in chiave jazz dal Roma Swing Quintet, e dopo una serata con Maurizio Battista e il suo spettacolo “Allegro? Sì, sì ma non troppo”, il programma di agosto propone:
Leggi tutto

Dopo 20 anni, FontanonEstate al Gianicolo “costretta a saltare”

La XXI edizione della manifestazione FontanonEstate al Gianicolo, ideata, promossa ed organizzata dall’associazione culturale Teatro Studio dell’Istituto Studi dello Spettacolo, in calendario dal 25 agosto al 10 settembre, e quest’anno particolarmente dedicata a Shakespeare in coincidenza con il quattrocentesimo anniversario della sua morte, nonostante sia stata tra le vincitrici del bando per l’Estate Romana 2016, non avrà luogo.
Lo ha reso noto un comunicato della Direzione – la rassegna ha come direttori artistici Enzo Aronica, Riccardo Barbera e Roberto della Casa -, citando “il ritardo burocratico nella pubblicazione della graduatoria definitiva del suddetto bando che ha determinato “la conseguente difficoltà e/o impossibilità nella conferma di buona parte degli artisti previsti in cartellone – il venir meno di tutte le forme di sponsorizzazione ipotizzate – l’impossibilità di stringere rapporti contrattuali per tempo ed economicamente congrui al budget dichiarato con allestitori, service e consulenti tecnici”.
“La nostra Associazione” prosegue la nota “è quindi costretta, per la prima volta nella sua storia, dopo aver ricercato inutilmente qualsiasi soluzione alternativa, con dolore immenso, ad annullare l’edizione 2016 di FontanonEstate – Shakespeare’s edition”.
“Ringraziamo tutti gli artisti, i professionisti, i collaboratori e il nostro pubblico che anche quest’estate ci avevano dato la disponibilità e la fiducia di sempre. Siamo certi che questo sia un infortunio momentaneo e che la nostra iniziativa rinascerà arricchita di nuove idee e di nuove risorse nell’estate 2017, a patto che la nuova amministrazione, di concerto con l’assessore Luca Bergamo, siano in grado di assicurare le condizioni minime necessarie alla realizzazione di un progetto culturale degno della nostra storia”.

Un mese di appuntamenti al Festival di Mezzaestate di Tagliacozzo

Aperto, come è orami consuetudine, dal concerto di una Banda Militare – quest’anno riservato al complesso musicale della Polizia di Stato –, ha preso il via il Festival internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo giunto alla 32esima edizione. Direttore artistico Giuseppe Berardini, Gabriele Ciaccia consulente per il teatro, è stato presentato da Chiara Nanni, neo assessore alla Cultura e al Turismo, con l’organizzazione dell’associazione Amici del Festival.
Il primo appuntamento è stato con la danza, con il Balletto del Sud in “Carmen , coreografia di Fredy Franzutti. La danza tornerà, domenica 7 agosto, nel musical “Nightmare Before Christmas”, ispirato all’omonimo film di Tim Burton del 1993, messo in scena dagli allievi della sezione moderna della scuola Harmony Danza che, sotto la guida di Candida Giffi, opera da oltre trent’anni ad Avezzano. I coreografi sono gli stessi insegnanti dei corsi di modern jazz, hip hop e break dance.
Leggi tutto

La rassegna “I solisti del Teatro” – I primi appuntmenti di agosto

Prosegue il cartellone dell’edizione 2016 della rassegna I Solisti del Teatro ospitata nei Giardini della Filarmonica, e che, diretta da Carmen Pignataro, prevede la presentazione di spettacoli che puntano sull’innovazione, proponendo contaminazioni tra musica, cinema, danza e teatro, che dimostrano il coraggio di saper scommettere sulle giovani proposte e i grandi temi di attualità sociale. Questi gli spettacolo delle prime due settimane di agosto.
Leggi tutto

Il Mercante di Venezia, Shakespeare ma a cavallo tra 800 e 900

Fino al 7 agosto, sul palcoscenico del Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese è in scena “ Il Mercante di Venezia” di Shakespeare, traduzione e regìa di Loredana Scaramella, un testo dai toni contrastanti, in cui si affronta il tema della tolleranza e lo scontro fra clemenza e giustizia. In un allestimento, presentato da Politeama srl, che vuole mantenere il carattere di commedia, allontanandosi dai toni drammatici delle più recenti messe in scena del testo. Lo fa puntando sul racconto, pieno di affilata ironia, di una grande storia sull’amore e di una riflessione sulla giustizia, spostando l’ambientazione negli anni a cavallo tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, che furono anni euforici e contraddittori, pieni di cambiamenti di costume, di novità e luminosi progressi, mescolati ai germi silenziosi di un buio futuro.
Interpreti principali, Fausto Cabra, Mauro Santopietro, Sara Putignano, Carlo Ragone, Antonio Tintis, Loredana Piedimonte. Musiche di Stefano Fresi (Trio William Kemp: Adriano Dragotta violino, Lorenzo Perraccino sassofoni, Franco Tinto chitarra), scene e costumi di Susanna Proietti.

Informazioni: tel. 060608.